• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram
Consultazione Archivi

Educare alla bellezza

Lo stupore dell’arte al nido e nella scuola dell’infanzia

Thu Apr 12 14:00:00 CEST 2018

DURATA: 20 ore

DATE: 12, 19, 26 aprile e 3, 10 maggio 2018

ORARIO: 14.00/ 18.00 

SEDE: Capac Politecnico del Commercio, V.le Murillo, 17 a Milano (MM1 Linea rossa fermata Lotto - Mezzi di sup. 90-91)

DOCENTI

Alessandra Dedé, esperta di laboratori artistici ed espressivi, educatrice professionale, formatrice. Si occupa in particolare di fotografia e narrazione in ambito educativo e di approccio all’arte nell’infanzia. 

Marta Poletti, pedagogista, educatrice professionale, formatrice. Ha maturato competenze nella documentazione narrativa (scrittura e fotografia), nelle esperienze di lettura ad alta voce di albi illustrati, nell’utilizzo di materiali destrutturati per promuovere processi di apprendimento “impertinenti”.

Daniela Corradi, pedagogista, educatrice professionale (area minori e famiglie), cultrice di materia in Teorie e pratiche della narrazione presso l’Università di Milano Bicocca, si occupa di formazione in campo socioeducativo ed è appassionata di documentazione narrativa, arte effimera, lettura ad alta voce e letteratura per l’infanzia.

OBIETTIVI 

  • Acquisire consapevolezza intorno alla necessità di risvegliare una sensibilità e competenza estetica.
  • Avvicinarsi ad alcune forme e modi possibili di “educazione estetica”.
  • Acquisire competenze nel saper rintracciare tracce di bellezza e stupore al nido/a scuola nonché nel saperle comunicare in maniera efficace ad altri.
  • Fare esperienza diretta di alcune proposte di educazione alla bellezza da poter attuare nei servizi.

CONTENUTI

Il corso intende avviare una riflessione introduttiva e una sperimentazione pratica attorno alla valenza estetica, formativa ed educativa del bello. L’importanza di formarsi – fin dalla prima infanzia – come soggetti sensibili alle esperienze di bellezza, riconosciuta dalla più recente ricerca pedagogica nazionale e internazionale, verrà esplorata a partire da prospettive teoriche ed esempi pratici, per arrivare al coinvolgimento in esperienze dirette di bellezza nelle quali ognuno sarà aiutato a far emergere la propria originalità.

Nei cinque incontri verrà co-costruito con le partecipanti un itinerario che potrà prendere in considerazione alcuni linguaggi di natura artistica ed espressiva e le loro declinazioni pratiche nei servizi: arte visiva, illustrazioni, lettura interpretativa, fotografia e scrittura aneddotica. 

 

 

 

 

 

 


Allegati:
Educare alla Bellezza